giovedì 4 agosto 2011

Polpettone con scamorza

per l'impasto del polpettone

Tritate la mortadella   ed unitela, in una ciotola capiente, alla carne trita  .  Aggiungete la mollica di pane raffermo, precedentemente ammollata,  strizzata per bene e sbriciolata, parmigiano e pecorino grattugiati, uova, pangrattato, uno spicchio di aglio schiacciato, sale, pepe, noce moscata, prezzemolo e maggiorana tritati
Impastate bene gli ingredienti fra loro ottenendo un composto omogeneo Tagliate la scamorza a listerelle  , poi spolverizzate un piano di lavoro con 3-4 cucchiai di farina, appoggiateci sopra l’impasto e formate una conca al centro
nella quale posizionerete la provola affumicata tagliata a listerelle   Richiudete l’impasto conferendogli una forma oblunga   Cospargete il polpettone con la farina picchiettandola su tutta la superficie per farla aderire e assorbire bene
In un tegame antiaderente ponete l’olio di oliva, unite il polpettone   e fatelo rosolare a fuoco dolce su tutti i suoi lati, aiutandovi a girarlo con un paio di palette di legno o di materiale antiaderente

Una volta rosolato su tutti i lati,   aggiungete nel tegame una carota sbucciata e tagliata a metà per il senso della lunghezza, il sedano, i funghi e la cipolla tagliata a metà  Lasciate cuocere per qualche minuto tutto assieme
poi aggiungete il vino rosso   e quando sarà evaporato, un paio di mestoli di brodo  (o acqua calda); coprite il polpettone con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per un totale di 50 minuti, rigirando il polpettone con delicatezza ogni 10 minuti e aggiungendo di tanto in tanto del brodo fino a cottura avvenuta. Servite il polpettone affettandolo  e cospargendolo con il fondo di cottura ottenuto frullando e passando al setaccio le verdure cotte assieme alla carne.

Nessun commento:

Posta un commento